Ora sei qui: Home

Freccia

Home


22.06.18

TERAMO: lettera aperta al Sindaco sulla riduzione ore d'assistenza ai disabili.


Teramo, 22 giugno 2018

                                                       Al Sindaco di Teramo

 Caro Giandonato, caro Gianguido,

non so se è corretto usare un  tono confidenziale per chiederVi un impegno istituzionale, ma l’amarezza nel sentire certe dichiarazioni da chi è stato chiamato a rappresentare una comunità è tanta, perciò anche gli schemi del “politicamente corretto” credo possano essere messi da parte.

Vi chiedo che come primo impegno istituzionale, il nuovo Sindaco di Teramo abbia la cancellazione dell’onta stesa sulla città di Teramo dalla dichiarazione del Commissario prefettizio:  “Sono state ridotte soltanto le ore per l’assistenza ai minori disabili”.

 Potrei limitarmi, come organizzazione sindacale, a preoccuparmi di cosa vuol dire quel “soltanto” in termini occupazionali, e vi assicuro che non è una preoccupazione di poco conto, ma come cittadino Vi chiedo l’impegno di cancellare quell’odioso “soltanto”,  con un “nemmeno un’ora è stata ridotta per l’assistenza”,  come vostro primo impegno da Sindaco; non è concepibile l’idea di rattoppare un bilancio che fa acqua da tutte le parti con i risparmi che si possono ottenere riducendo le ore di assistenza ai minori disabili.

Caro Giandonato, caro Gianguido, ridate dignità alla politica rispetto alle gestioni ragionieristiche della cosa pubblica, ripartiamo dall’essere vicino a chi ha più bisogno del sostegno del pubblico.

La tutela delle professionalità delle operatrici e degli operatori che quel servizio offrono è nostro compito e lo svolgeremo appieno con la franchezza sindacale e gli strumenti contrattuali a disposizione delle organizzazioni sindacali che ben conoscete.

 Cordialmente.

                                                          Il Segretario della FP CGIL Teramo 
                                                                    Pancrazio Cordone