Ora sei qui: Home

Freccia

Home


27.11.20

CASA DI RIPOSO "ALESSANDRINI" DI CIVITELLA DEL TRONTO: ALLARME COVID-19 (comunicato unitario)



ALLARME COVID-19

CASA DI RIPOSO "ALESSANDRINI" CIVITELLA DEL TRONTO

Le scriventi organizzazioni sindacali oggi hanno inviato una nota al Prefetto di Teramo, al Sindaco di Civitella, al Presidente della ASP n. 1, al Direttore Generale della ASL di Teramoper avere chiarimenti rispetto alle notizie raccolte dalle stesse, relative al ricovero presso la Residenza protetta di Civitella del Tronto, di pazienti Covid provenienti dall’esterno della struttura.

Tale circostanza ci è stata confermata a margine della riunione tenutasi in Prefettura per la drammatica situazione economica della ASP n. 1.

Chiediamo pubblicamente agli stessi destinatari della nostra nota:

  • la casa di Riposo Alessandrini di Civitella è dotata della idonea impiantistica per ospitare pazienti Covid?
  • Se,  come abbiamo appreso, i vertici della ASP n. 1 hanno chiesto alla Protezione Civile di intervenire, non escludendo l’intervento dei sanitari militari, il personale della casa di riposo di Civitella è formato per trattare pazienti Covid?
  • Il personale, già stremato perché deve farsi carico dei turni di lavoro dei colleghi che hanno contratto il virus, ha gli adeguati Dispositivi di Protezione Individuale per curare pazienti Covid?
  • Gli ospiti della casa di riposo non contagiati hanno la possibilità di essere isolati, di non entrare in contatto con gli ospiti positivi al Covid?
  • È stato aggiornato il documento di valutazione dei rischi di quella struttura?

 ....il tempo per avere risposte alle nostre domande è pochissimo perché ad essere a rischio è la vita degli anziani della Casa di Riposo Alessandrini e la salute della lavoratrici e dei lavoratori.

 Teramo, 27/11/2020

I Segretari provinciali

di CGIL-CISL-UIL, FP-CGIL, CISL/FISASCAT, UIL/FPL